MAZZOLENI PIZZIGHETTONE – I.TEDESCHI CREMONA 76-66 (19-19)-(30-25)-(56-46)

Mazzoleni Pizzighettone : Foti 19, Pedrini 22, Baggi, Roberti 11, Presentazi, Gerli 7, Manini 10, Bertuzzi 2, Severgnini 5, Alchieri ne, Baldrighi ne, Bolzoni ne
All.Sabbia

Tedeschi Cremona : De Vincenzo 17, Cocchi, Speronello 10, Pisacane 4, Faccioli 15, Delle Donne ne, Sacchetti 6, Bodini ne, Boccasavia 14, Contini, Cambiati ne, Rebecchi ne.
All.Coccoli

Note: Antisportivo a Faccioli (13’), tecnico a De Vincenzo (23’), tecnico alla panchina Sanse (28’), espulso Delle Donne (28’), antisportivo a Severgnini (40’), tecnico alla panchina Sanse ed espulsione coach Coccoli (40’). Usciti per falli Gerli (33’), De Vincenzo (33’) e Faccioli (39’).

Spettatori : 500 circa . Le squadre sono state accompagnate in campo dal centro minibasket di Maleo – Nell’intervallo e’ stata presentata l’under 18 Elettrotermica Pizzighettone

Mvp : Pedrini

Di Laura Lodigiani
Atmosfera delle grandi occasioni, palastadio di Soresina gremito per l’attesissimo derby tra Pizzi e Sanse; padroni di casa costretti a rinunciare all’infortunato Luca Casali ma che recuperano Simone Pedrini, ospiti che all’ultimo si trovano a dover fare a meno di Andrea Delle Donne, in panchina solo per onor di firma.
Il primo a bucare la retina è proprio Pedrini, su perfetto suggerimento di Gerli, Foti lo segue a ruota con il suo marchio di fabbrica ovvero palleggio, arresto e tiro; dall’altra parte subito a segno Giangiacomo De Vincenzo con quattro punti splendidi intervallati dal canestro di Gerli che non converte il possibile gioco da tre punti, Pedrini scalda la mano con una bomba e la panchina Sanse chiama immediatamente timeout per riordinare le idee.
Al rientro Faccioli non capitalizza dalla lunetta il fallo subito, sale in cattedra Daniele Manini con sette punti filati, i meningreen non mollano un centimetro spinti dall’asse De Vincenzo – Faccioli, Boccasavia deposita dolcemente in fondo alla retina ed è coach Sabbia ad interrompere il gioco sul 16-12 per i suoi.
La Sanse aumenta la pressione in difesa ed inizia a correre in campo aperto, Speronello e Faccioli agguantano il pareggio a quota 16, chiudono il quarto due triple di Roberti ed ancora il caldissimo Speronello per il 19-19 finale.
Nel secondo periodo prova a scappare la Mazzoleni, Roberti manda a segno Foti ed il rientrante Severgnini, Bertuzzi converte l’antisportivo sanzionato a Faccioli e chiude un break di 9-0; ancora il numero 10 in maglia verde muove il tabellone con 1/2 dalla carità, Boccasavia e Sacchetti ridanno ossigeno alla Sanse che poi va di nuovo ad impattare con i liberi di Speronello prima e De Vincenzo poi.
Il Pizzi si risveglia dal torpore grazie ad Emanuele Gerli che infila due canestri filati prima della seconda tripla di giornata di Manini; il pubblico si accende a causa di alcuni fischi arbitrali, Sacchetti fa 2/2 dalla lunetta e manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 35-30 per i padroni di casa.
Rientro in campo con la sfuriata della coppia Foti – Pedrini che producono 11 punti a suon di triple e penetrazioni; Speronello prova a fermare l’emorragia con una bomba prima che gli arbitri diano l’ennesima dimostrazione di non avere più la partita in mano fischiando un fallo assai dubbio a Pedrini e poi cambiando idea assegnandolo, in maniera ancora più dubbia, a Sacchetti.
La partita si accende, il nervosismo inizia a farsi sentire con De Vincenzo che in un amen commette fallo e prende un tecnico per proteste, convertito da Pedrini, prima della bomba di Roberti; la reazione ospite è guidata ancora e sempre da capitan Faccioli, seguito a ruota da Boccasavia.
Aumentano i falli e si segna solo dalla lunetta con Foti che fa percorso netto e Faccioli e Gerli che si fermano al 50%; Roberti si butta dentro in maniera spettacolare ma il canestro gli dice no, in uno scontro di gioco Contini si infortuna seriamente e la panchina Sanse esplode.
Andrea Delle Donne viene espulso direttamente dalla panca che prende anche un fallo tecnico e Foti fa 3/3 dalla lunetta; Boccasavia prova a rimettere ordine con un canestro da due che viene seguito immediatamente dalla bomba di De Vincenzo e da due liberi dello stesso play cremonese per il 56-46 di fine quarto.
L’ultimo periodo si apre ne segno dell’accoppiata Faccioli – De Vincenzo per gli ospiti e Pedrini – Gerli per i padroni di casa, con il numero 16 nell’insolita veste di assistman; ancora la bomba di De Vincenzo dà il via alla rabbiosa rimonta Sanse, Faccioli e Boccasavia mandano a segno entrambi un gioco da tre punti e dopo tre soli minuti di gioco i meningreen sono a -1.
Foti non ci sta e firma quattro punti d’autore, Roberti manda a bersaglio una bomba di importanza capitale e Pedrini dalla lunetta fa 1/2; coach Coccoli ferma tutto e ci parla su prima che il vantaggio diventi incolmabile.
Al rientro sul parquet prima Gerli e poi De Vincenzo commettono il loro quinto fallo e sono costretti ad abbandonare il campo, Boccasavia dalla lunga risponde a Pedrini e Roberti dalla lunetta fissa il +10 a 1’29” dalla fine; Pisacane alimenta la speranze per i suoi, ma Foti e Pedrini dalla lunetta sono implacabili.
Sembra finita ma gli arbitri hanno ancora in serbo qualche sorpresa: antisportivo a Severgnini e contestuale tecnico alla panchina Sanse, che porta all’espulsione di coach Coccoli quando mancano solo 5 secondi alla fine; dalla lunetta Sacchetti e Pedrini fissano il risultato finale sul 76-66.
Vince la Mazzoleni che ha condotto per tutto il match arrivando anche a vantaggi importanti in doppia cifra ed è stata brava a trovare immediatamente le contromisure all’ottima difesa messa in campo dagli ospiti; Sanse che recrimina per l’arbitraggio ma può uscire a testa alta visto che per due volte è riuscita a ricucire il passivo aggrappandosi a De Vincenzo ed al totem Faccioli.
Campionato che non conosce tregua, sabato la Mazzoleni sarà di nuovo in campo sul parquet di Agrate Brianza mentre la Tedeschi osserverà il turno di riposo cercando di recuperare gli infortunati e di lavorare finalmente a ranghi completi.
In attesa delle partite di domani che vedranno impegnate Juvi- Cernusco e Lumezzane-Romano, il Pizzi sale al vertice della classifica con 12 punti.

Nel prossimo turno la Mazzoleni Pizzighettone sara’ impegnatasul campo di Agrate Brianza. La partita e’ in programma sabato 4 novembre alle 18.30.