Di Laura Lodigiani

E’ il giorno di gara3 di semifinale playoff, in quel di Borgomanero si sfidano i padroni di casa e la Mazzoleni Pizzighettone, due squadre protagoniste di una serie pazzesca, fatta di intensità, atletismo, intelligenza e giocate di puro talento; per i grifoni stringono i denti Gorreri e Belloni, regolarmente al loro posto in campo.

Quasi in contemporanea, alle 18, si gioca Desio-Gallarate, partita che sancirà la seconda finalista di questo tabellone, mentre dall’altra parte sono servite solo due gare per designare Virtus Lumezzane – Robur Saronno come pretendenti alla promozione diretta.

Vince la contesa il solito Okeke ma il primo canestro lo realizza Belloni dalla lunga distanza, Airaghi e Boglio sorpassano ma sotto canestro il Pizzi è bravo a punire tutti i cambi difensivi trovando un Bassani in grande spolvero, Ferrari tiene le squadre a contatto ma a quattro minuti dal primo intervallo Pedrini crolla a terra tenendosi il ginocchio; l’infortunio è serio e la Mazzoleni è costretta a rinunciare al suo uomo simbolo proprio nella partita più importante.

Entra Pairone, Bassani segna ancora da sotto ma Borgomanero reagisce con Ferrari ed un gioiello di De Bartolomeo, Foti raccoglie l’errore di Manini ed insacca ed il periodo si chiude sul 16-13 per i padroni di casa.

Nel secondo quarto sale l’intensità, Pairone segna in entrata, Airaghi e Boglio con i liberi, Manini si butta dentro e Severgnini appoggia dolcemente il vantaggio, Okeke replica con un gioco da tre, ancora Pairone fa percorso netto dalla lunetta ma Ghigo vola altissimo e tiene avanti i suoi; Gorreri si iscrive al match con una bomba, Bassani regala un capolavoro da sotto, De Bartolomeo impatta dalla lunetta ma la coppia Gorreri-Pairone scrive il +5 che viene mantenuto fino all’intervallo lungo per il 26-31 finale.

Al rientro, come ovvio e prevedibile, i padroni di casa alzano ritmo e pressing e tornano sotto, Pairone e Bassani rimettono le cose a posto, Boglio riporta i suoi a -1, De Bartolomeo e Foti si rispondono dalla media, Bassani ed Okeke pure e la partita resta in bilico; si scatena Okeke seguito da Airaghi e Boglio, il Pizzi non segna più e subisce l’aggressività dei piemontesi, Montanari prova a suonare la carica ma la bomba di Ferrari chiude il periodo sul 51-42 per Borgomanero.

Si riparte con il 2/2 dalla lunetta di capitan Foti, inizia un festival delle triple con Ghigo e Boglio da una parte, Foti e Bassani dall’altra, Okeke infila un gioco da tre, ma ecco la furia di Montanari con un 2+1 e doppia entrata che valgono il -3, i liberi di Airaghi ridanno fiato a Borgomanero ma lo scatenato Pairone riporta lo svantaggio ad un solo punto; ancora una volta piovono fischi contro il Pizzi, Airaghi ed Okeke rosicchiano ai liberi, il numero 10 segna di nuovo da sotto mentre la Mazzoleni fatica a costruire e pecca in lucidità, Montanari con altre due entrate riporta i grifoni sul -2, Airaghi a cronometro fermo non perdona, Foti infila due punti fondamentali ma Borgomanero la chiude con la schiacciata di Okeke che chiude la partita e regala ai suoi la finale contro Desio.

Finisce così l’avventura del Basket Team 1995 Pizzighettone in questo campionato, che ha visto i grifoni di coach Giubertoni concludere al secondo posto nel “girone di ferro” nonostante gli infortuni di Foti prima e Belloni poi; ai playoff i biancoblu hanno di nuovo pagato dazio alla sfortuna, con la scavigliata di Gorreri e la frattura del setto nasale di Belloni contro Milano ed infine con la distorsione al ginocchio di Pedrini questa sera.

Al netto di tutto questo, onore al merito a questa squadra, capace di fare quadrato e continuare a lottare grazie alla forza del gruppo, fatto da uomini veri che ci hanno creduto fino all’ultimo; accanto a loro doveroso sottolineare l’importanza dell’enorme lavoro svolto da coach Giubertoni, che ha allenato, gestito e motivato al meglio i suoi giocatori, ed a una società che ancora una volta si è dimostrata degna della categoria superiore per struttura e capacità gestionale.

BORGOMANERO: Manto ne, Piscetta ne, Mauri ne, Ferrari 9, Giustina ne, Loro, Okeke 20, Boglio 13, Attademo, Airaghi 16, Ghigo 5, De Bartolomeo 8.
All. Di Cerbo

MAZZOLENI: Gorreri 5, Foti 11, Pedrini, Montanari 14, Severgnini 2, Semeraro ne, Belloni 3, Baldrighi, Bassani 17, Tolasi ne, Pairone 13, Manini 2.
All. Giubertoni

MVP: Airaghi

Arbitri: Rusconi di Pavia e Pellegrini di Torino

Note: Antisportivo Foti (10’), tecnico panchina Pizzighettone (24’), Ghigo (29’), usciti per falli Ghigo (34’), Manini (36’), Pairone (37’).