In una serata di estate anticipata, con la temperatura al Palastadio alta non solo per motivi metereologici, la Mazzoleni Pizzighettone ha affrontato il primo derby stagionale, con un’assenza pesantissima, quella del suo play e capitano Fabrizio Foti. Il  Coach Giubertoni ha deciso di affrontare gli avversari senza snaturare il quintetto e gli equilibri esistenti, affidando in prima battuta la regia del gioco a Francesco Belloni, ma soprattutto responsabilizzando il prodotto del  vivaio rivierasco Michele Tolasi, che con carattere ed intraprendenza ha risposto positivamente alla chiamata.
La partenza è stata punto a punto, da segnalare un antisportivo commesso ai  danni di Belloni al 5’. Si nota subito dalle prime fasi della partita che  Manini si sente in palla, chiuderà come miglior realizzatore e  nel giro di pochi minuti piazza un paio di  triple che iniziano a scavare un leggero vantaggio degli arancioni, oggi infatti il Pizzi ha esordito in casa con la nuova casacca celebrativa per i 25 anni di fondazione, che riprendendo i colori della Regonese è arancione grifonata e con il Torrione sulle spalle.
Anche Gorreri si iscrive nel tabellino mettendo una tripla  ed il primo quarto si conclude  sul 24 a 18 a favore dei Grifoni; da sottolineare che Tolasi è stato utilizzato da subito nelle rotazioni, contribuendo con una notevole pressione nella fase difensiva sul portatore di palla avversario.
Il secondo quarto inizia non sotto i migliori auspici per i ragazzi di Giubertoni, dopo un minuto e 30 secondi  di gioco la Mazzoleni ha già esaurito il bonus e la Gilbertina ne approfitta impostando una strategia di gioco basata sull’uno contro uno, dove la maggiore prestanza fisica del quintetto soresinese mette in grave difficoltà i rivieraschi, soprattutto il reparto dei lunghi dove sia Bassani che Pedrini devono cedere molti centimetri e parecchi chili agli avversari, tanto che dopo quasi tre minuti di giuoco  la Mazzoleni è ancora ferma sui 24 punti, mentre la squadra di cosch Nero si porta sul  pareggio (24-24). A questo punto la Mazzoleni tornando a sfruttare la maggiore dinamicità del suo quintetto, riprende a  fare punti  con Gorreri, che però al termine di una sua azione personale prende una brutta botta alla testa cadendo contro il muro del palazzetto. La Gilbertina con due tiri liberi ritorna in pareggio. La Mazzoleni continua  ad attaccare andando a canestro alla massima velocità, e creando gli spazi per conclusioni facili, come quella di  Manini che con un tiro da tre fa avanzare la sua squadra. La situazione di  svantaggiato creata dal bonus raggiunto molto presto da parte degli arancioni permette alla Gilbertina  con 6 tiri liberi consecutivi di mantenersi a ruota dei rivieraschi. La Mazzoleni riprendendo il suo ritmo, libera Bassani che conquista due tiri liberi che segna. Manini ancora mette la tripla e segna il massimo vantaggio della Mazzoleni con più 10 (42-32). In questo quarto la differenza a favore della Mazzoleni è data da un gioco di squadra e in attacco, quando gioca con ritmo, conclude sempre delle buone azioni. Da segnalare il fallo tecnico assegnato per proteste al 19’ a  Tessitore, il nuovo acquisto della Gilbertina, dotato di un tiro preciso della distanza e di un carisma che trasmette sicurezza al quintetto soresinese. Dopo alcune azioni senza ritmo la Mazzoleni è stata brava a rimettersi in careggiata, Bertuzzi segna un canestro difficilissimo e dopo una palla rubata e grande recupero la Mazzoleni chiude il quarto con un vantaggio di 9 punti sul il punteggio di  48-39.
Il terzo quarto inizia con due triple firmate da Tessitore e Maghet con la  Gilbertina che si porta a meno tre . La risposta dei grifoni non si fa attendere  con un bellissimo gioco a due che si conclude con il canestro di Manini, ma il quarto è caratterizzato dalle difficoltà offensive dei pizzighettonesi che segnano solo 7 punti, mentre la Gilbertina puntando sulle sue individualità ed in particolare su uno Stankovic che diventa un fattore, riesce a chiudere il terzo quarto in parità a 55-55.  Da segnalare oltre alle difficoltà offensive della Mazzoleni, anche una scarsa precisione nei tiri liberi, tanto che l’incontro si chiuderà con solo il 61% dalla linea della carità.
Nell’ultimo quarto la Mazzoleni è sospinta da un Pairone “on fire”, che torna a mostrare tutta la sua classe, mettendo a segno sette punti consecutivi, con una tripla, due liberi e un canestro con un movimento su piede perno da mostrare in tutti corsi di minibasket, che lascia Maghet a bocca aperta, permettendo ai rivieraschi di portarsi sul  65 a 62. La  Gilbertina esaurisce  il bonus anzitempo e i pizzighettonesi con Bassani, che  subisce fallo tornano in vantaggio di 6 punti. Il finale è molto tirato, ma grazie alla freddezza dalla linea dei liberi di Bassani, Belloni e Pedrini la Mazzoleni riesce a portarla a termine, non avendo prima  tremato a 40” dalla fine, dopo una palla persa su rimessa dal fondo che ha permesso alla Gilbertina di portarsi sul -4.
Si è trattato di una partita molto fisica, combattuta fino alla fine con alti e bassi. La Mazzoleni è stata più continua e non ha mai mollato nonostante alcuni scivoloni, che sono parte del gioco. Derby emozionante e molto avvincente. Miglior marcatore Manini seguito da Bassani e Pairone.

Mazzoleni Pizzighettone: Gorreri 8, Foti ne, Pedrini 5, Bertuzzi 2, Severgnini, Semeraro ne, Belloni 9, Baldrighi, Bassani 18, Tolasi, Pairone 15, Manini 17.
Allenatore : M. Giubertoni

Gilbertina Soresina: Fonata 3, Bandera ne, Pala ne, Scekic 1, Gatti 4, Tessitore 15, Stankovic 12, Micevic 6, Kuntic 13, Maghet 12, Colombo ne.
Allenatore : S.Nero

Parziali : 24-18, 24-21, 7-16, 19-11

Note:  Antisportivo a Kuntic al 6’ – tecnico a Tessitore al 19’ –
Usciti per falli : Tolasi al 30’- Maghet al 40’ – Tessitore al 40’

MVP : Pairone

Nel prossimo turno la Mazzoleni Pizzighettone sara’ nuovamente impegnata al Palastadio stavolta contro la Virtus Lumezzane
L’incontro e’ in programma giovedì 8 aprile alle 21