Pol. Cappuccinese – Pall. Pizzighettone 77-69

Parziali: 23-18; 24-25; 12-13; 18-13

Tabellini Cappuccinese:

Mariani 0, Casirati 7, Angulo 7, Tagliarino 7, Locatelli 4, Cecchinelli 2, Brandolini 2, Kacco 8, Pizzi 9, Mazzandi 31, Ndao 0

All.: Polini

Tabellini Pizzighettone:

Spotti 14, Bassi 4, Capelli 16, Di Pasquale 8, Fusar Poli 2, Vanoli 0, Pettinari 25.

All.: Formis

Aiuto All.: Loiudice

Arbitro: Eljouani

Note: 

Uscita per falli: Fusar Poli (P)

Non è bastato il tanto cuore di poche PizziGirls per compiere l’impresa di battere in casa la capolista. Partita combattuta quella che si è giocata ieri sera a Romano di Lombardia, tra la Pol. Cappuccinese e le PizziGirls. Queste ultime ridotte all’osso hanno comunque dato del filo da torcere alla capolista, che alla fine grazie alle maggiori rotazioni hanno potuto gestire meglio gli ultimi minuti, nei quali Pizzighettone era in riserva di ossigeno e energia, per provare l’assalto finale, e provare addirittura a portare a casa la partita.

Parte forte Pizzighettone, con tre triple segnate su altrettanti tentativi. Non aspettano a rispondere le padroni di casa che sfruttando qualche fallo di troppo delle ragazze di Pizzighettone trovano spesso punti che gli permettono di mantenere il vantaggio al primo intervallo. Pizzighettone però ha cuore e grazie alle sue esterne trova ancora punti importanti che le mantengono a contatto.

Cappuccinese avanti di 5, alla prima sirena. 23-18 il primo parziale.

Per la mole di punti segnati nel secondo quarto ci si chiede se si sta giocando una partita di Serie A, o di Promozione. Di fronte alle facce incredule dei due allenatori, trovano ancora punti dall’arco le ragazze in blu, con Pettinari e Capelli, artefici nel totale di 5 e 3 triple, che servono molto a Pizzighettone per mantenersi a contatto con le padroni di casa, accompagnano Spotti e Di Pasquale con 8 punti in due.

Il quarto se lo aggiudica Pizzighettone, 24-25 il secondo parziale, ma la Cappuccinese è ancora avanti, 47-43.

Il terzo quarto è ancora di Pizzighettone, ma con parziale dimezzato. La zona impostata da coach Formis ripaga Pizzighettone accorcia ancora sulla capolista, guadagnando un punto che si traduce in 12-13 di parziale.

Dopo 30’ Cappuccinese avanti 59-56.

Nell’ultimo quarto l’ossigeno e le forze vengono a mancare per Pizzighettone, e lo si vede dai troppi rimbalzi offensivi concessi alle padroni di casa. Che sfruttando la lunga panchina, amministrano con facilità l’ultimo quarto che si chiude sul 18-13 di parziale.

Vince la Cappuccinese, 77-69.

Dopo una partita cosi, ci si chiede come sarebbe andata la stagione se tutte le partite fossero state giocate come questa… con una prestazione da 72% da tre, e 80% ai liberi, rimane solo il rimpianto di avere le poche rotazioni a disposizione. 

Ora rimangono le ultime tre partite per Pizzighettone: giovedì si recupera la partita contro le Lions del Chiese di Asola, poi domenica c’è Pontevico in casa e poi dopo la pausa di Pasqua si va in trasferta a Dalmine il 28/04. Tre partite dove bisognerà dare e fare il meglio possibile per finire la stagione con qualche rammarico in meno e qualche soddisfazione in più.