Di Laura Lodigiani

Inizia al meglio il girone di ritorno della Mazzoleni Pizzighettone, che dopo due quarti di studio alza le barricate difensive ed ha la meglio su una volitiva Gorle; vittoria numero dieci per i biancoblu, che restano saldamente al comando della classifica con sei punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Parte forte il Pizzi con un Foresti in versione monstre ed il canestro di Bassani ottimamente servito da Manini, Ndiaye dalla media infila il suo classico canestro ed è 11-2; Gorle alza l’intensità difensiva, la Mazzoleni sbaglia qualche attacco di troppo ed i padroni di casa ne approfittano calando un netto 13-2 propiziato dalle iniziative dell’ottimo Milovanovic, prima della bomba di Capitan Pairone che dall’angolo scrive 15-14 per i biancoverdi al primo intervallo.

L’inizio di secondo periodo è molto spezzettato, gli arbitri fischiano tanto e si segna solo dalla lunetta, con Foresti e Gorreri a rispondere a Milovanovic per la parità a quota 18, Gorle prova di nuovo ad allungare con Buffo e la tripla di Montagnosi, i biancoblu tornano a contatto grazie alla bomba di Gorreri ed alle giocate di Bassani ben imbeccato da Foresti e dallo stesso Gorreri e la partita resta in bilico; nuovo mini allungo dei padroni di casa che si portano sul +5 con il canestro di Gotti ma ecco che sale in cattedra Stipe Jelic che con due bombe consecutive riporta avanti i grifoni mentre il finale è griffato ancora da Pairone con il contropiede del 32-36 di metà partita.

Il capitano è decisamente on fire anche nella ripresa, tocca tutto in difesa ed il Pizzi inizia a salire di livello, Foresti corre in contropiede, Bassani segna dopo un pazzesco recupero di Manini ed ancora lo scatenato Foresti piazza una tripla importantissima per il +9; i padroni di casa si scuotono con il solito Milovanovic che continua a martellare dall’area, Pairone segna e difende durissimo, Manini regala un canestro da cineteca, Gorreri con la bomba in uscita dai blocchi, vera specialità della casa, dà il massimo vantaggio ai suoi mentre i biancoverdi trovano il libero di Siciliano che chiude una terza frazione da soli sette punti segnati per Gorle, che all’ultimo intervallo è sotto di tredici lunghezze, 39-52.

Gorreri e Severgnini dilatano la forbice nel quarto periodo, Cannavale  e Milovanovic provano a suonare la carica in casa bergamasca ma Gorreri e Foresti dall’arco sono una sentenza e scrivono +17, Milovanovic fa e disfa, prima segna poi prende tecnico ed è costretto ad uscire dal match con cinque falli; a quel punto Bassani prende il comando delle operazioni in area con quattro consecutivi dalla sua mattonella, Gotti e Cannavale sono gli ultimi ad arrendersi ma la pietra tombale sulla partita la mette ancora un ottimo Jelic con la terza tripla di serata che di fatto chiude i giochi.

Il punteggio è arrotondato dai liberi di Buffo da una parte e Ndiaye dall’altra che chiudono un match intenso, a tratti complicato per la Mazzoleni, che ha dovuto avere tanta pazienza per scardinare il fortino biancoverde ma che, una volta ritrovata la propria difesa, ha portato a casa la decima vittoria consecutiva; finisce 75-58 per i biancoblu, con la folta rappresentanza di tifosi di Pizzighettone che inneggia a coach Giubertoni, artefice, insieme ai suoi ragazzi, di un cammino fin qui entusiasmante.

VIRTUS GORLE: Montagnosi 4, Gotti 6, Buffo 7, Osaghae ne, Bacis, Cannavale 9, Milovanovic 21, Siciliano 3, Colombo 3, Milesi 5, Scarcella ne. All. Minali

MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 14, Ndiaye 7, Severgnini 2, Belloni 1, Bassani 14, Foresti 18, Tolasi, Pairone 7, Manini 3, Jelic 9. All. Giubertoni

MVP: Foresti

Note: tecnico Gorreri (17’), Manini (24’), Montagnosi (32’), Milovanovic (36’), antisportivo Montagnosi (18’), espulso Montagnosi (32’). Usciti per falli Severgnini (34’), Milovanovic (36’), Pairone (39’).