Ultima partita della fase di classificazione, per i grifoni arriva una partita che definire ostica è un eufemismo: sabato alle 21ospiteranno infatti Gallarate, la regina indiscussa del girone, già sicura del primo posto e costruita chiaramente con un unico obiettivo.
“E’ una squadra praticamente senza punti deboli” commenta coach Giubertoni “sono lunghi, completi in ogni reparto e ben allenati. Sotto canestro hanno tonnellaggio con giocatori come Clerici e Filippi che sono dotati anche di un ottimo tiro mentre il parco esterni può vantare grandi interpreti nell’1vs1, vedi De Bettin e Passerini, che hanno licenza di colpire anche dalla lunga distanza.
Sono un gruppo esperto, che sa giocare a pallacanestro muovendo bene la palla, sono bravi a correre in contropiede appena ne hanno la possibilità e soprattutto sanno crearsi buoni vantaggi riuscendo poi a mantenerli nell’arco del match”.
Un bel banco di prova per i biancoblu che dopo lo scivolone interno della scorsa settimana dovranno cercare il riscatto mettendo in campo la loro migliore versione: “dovremo approcciare la partita con il piglio giusto, lavorando forte in difesa e cercando di attaccare con intelligenza. La scorsa partita ci ha lasciato degli insegnamenti oltre a tanto amaro in bocca, ora vogliamo riscattarci per chiudere al meglio questa seconda fase e prepararci a vivere i playoff”.