Social Osa 57
Pizzighettone 69

Lissone interni social osa: Michelori 17, De Marzi 2, Biasich 5, Banchelli 5, Riggi, Lucchini 2, Della Flora 2, Sebastiani 2, Ardizzone 8, Finazzer Flori 6, Finzi 8, Tamani. All. Avantaggiato.

Mazzoleni Pizzighettone: Foti 11, Pedrini 18, Bertuzzi 9, Severgnini 3, Terpstra ne, Casali 7, Brignolo, Lugic 11, Bergamo, Baldrighi, Gerli 10. All. Giubertoni.

Arbitri: Fiannaca e Vita.

Parziali: 12-4, 22-27, 39-51.

Note: tecnico panchina Social Osa al 25’ e Pizzi al 26’,  tecnico a Biasich al 28’,  antisportivo a Casali al 37’. Usciti per falli Biasich al 36’.

MVP: Pedrini

Da “La Provincia “

Milano

Successo esterno per Pizzighettone che si impone anche sull’ostico campo del Social Osa. Partenza contratta per la Mazzoleni che segna la miseria di 4 punti in 7’ e Social Osa con Biasich e Finzi che va sul 10 a 4. L’incubo continua con ospiti inguardabili in attacco (12-4 al 10’), il secondo periodo si apre con le bombe di Pedrini e Bertuzzi intervallate dai punti di Michelori (15-10) al 13’. Anche Lugic si scrive a referto con 4 punti consecutivi e Pizzi mette la freccia con un bel contropiede finalizzato da Gerli (15-16). Bertuzzi la mette ancora da tre (15-19) mentre i locali fermano l’inerzia biancoblu con un gioco da tre punti di Michelori (18-19) al 16’. Pizzi difende forte e Severgnini dopo aver stoppato Biasich dall’altro lato del campo segna da tre punti imitato dai due di Foti (18-26) al 19’. Sul finire del quarto Biasich e Banchelli fissano il 22-27. Al rientro dal riposo lungo i milanesi si mettono a zona e capitan Pedrini colpisce dalla lunga distanza (22-30). Michelori di esperienza tiene a galla i suoi prima di 5 punti di Lugic condite da due schiacciate (28-42). Partita nervosa e ne fanno spesa gli allenatori delle due panchine sanzionati con altrettanti tecnici. Pizzi pasticcia in attacco e favorisce il rientro dei locali che con Michelori e la bomba di Ardizzone si portano sul 36-42 al 28’. I liberi di Foti e Casali e un piazzato di Pedrini ridanno ossigeno ai biancoblu (36-49). Ancora il capitano con un gran canestro e i liberi di Finazzer chiudono il terzo periodo sul 39-51. Si entra nell’ultimo quarto con Pedrini in trans agonistica che sfrutta un bell’assist di Brignolo (39-53). Riggi e Bertuzzi segnano dalla lunga distanza (43-56) mentre Finzi accorcia per i suoi (47-56) al 35’. L’antisportivo a Casali concede i 2/2 a Sebastiani (49-58) ma lo stesso Casali con un ottima azione 2+1 fa 49 a 61 al 37’. Nel finale dove si sono visti più colpi proibiti del basket giocato bomba di Ardizzone e punti di Foti e Gerli per il 57 a 69.