Mazzoleni Pizzighettone – Bocconi Milano 66-60 (25-12)-(34-23)-(49-39)

PIZZIGHETTONE: Foti 9, Pedrini 13, Tolasi ne, Bertuzzi 15, Severgnini 2, Semeraro ne, Casali 8, Brignolo 2, Lugic 2, Bergamo 3, Baldrighi 2, Gerli 10. All. Giubertoni

BOCCONI: Scrima 2, Santolamazza 19, Feloj, Merci 2, Di Rauso 23, Battistuzzi 10, Piatti 4, Galli, Coraini, Santangelo, D’Emilio ne, Ghezzi. All. Favero

 

Arbitri :Cassago di Bovezzo (Bs) e Fusardi di Roncadelle

MVP: Bertuzzi – Di Rauso

Usciti per falli : nessuno

Spettatori : 250 circa

 

Da SGR di Laura Lodigiani

Con il fiatone il Pizzi vince contro la Bocconi

Ultima gara del girone di andata per il Pizzi, che al Palastadio affronta la Bocconi Sport Team; si comincia con il classico Foti-Pedrini-Casali-Lugic-Gerli contrapposti a Santolamazza-Di Rauso-Battistuzzi-Coraini-Ghezzi.

Parte bene il Pizzi con Casali in entrata e Gerli che sfrutta l’assist di Foti per il 4-0 iniziale, pareggia lo scatenato Di Rauso e la partita resta in equilibro fino al 8-8; la Mazzoleni trova un altro mini allungo grazie al recupero con contropiede di Pedrini ed i due di Foti dopo un passaggio a tutto campo di Lugic, Milano resta in scia con i liberi di Scrima e Merci ma il finale è tutto biancoblu, con l’ispiratissimo Foti che prima piazza una tripla poi serve un super assist per due di Bertuzzi ed infine si inventa una magia meravigliosa per Bergamo che viene fermato fallosamente. 1/2 per il centro veneto, difesa pazzesca di Baldrighi che propizia un altro contropiede di Pedrini e tripla conclusiva di Bertuzzi che vale il 25-12 di fine primo quarto.

Il secondo periodo non è esattamente da tramandare ai posteri tranne per l’incredibile “gancione” di Severgnini in apertura, il Pizzi non ha la solita brillantezza, fatica a far girare palla contro la zona milanese e si innervosisce un po’ troppo senza trovare la via del canestro; dall’altra parte sale in cattedra Riccardo Santolamazza, decisamente un lusso per la categoria, che ne mette ben 9 filati, Gerli e Di Rauso segnano da sotto ed è Casali con una bomba a mandare al riposo lungo sul 34-23.

Ad inizio terzo quarto il Pizzi trova un buon momento di Pedrini, bomba, doppia stoppata, recupero e contropiede fermato fallosamente; in lunetta 0/2 inusuale per Pedro e la Bocconi riparte macinando gioco con un 9-0 di parziale firmato Santolamazza-Piatti-Di Rauso.

L’asse Foti-Gerli ferma l’emorragia con due punti del lungo varesino, Di Rauso per non farsi mancare niente infila anche una tripla e Milano è a -4; il Pizzi fatica ma tiene il vantaggio con i viaggi in lunetta di Casali e Gerli, altra gemma pazzesca di Foti che apre il contropiede di Bertuzzi ed i padroni di casa tornano a respirare.

Muove il tabellone anche il giovane Baldrighi, al rientro dopo un mese e mezzo di stop e subito molto incisivo soprattutto in difesa, Battistuzzi e Di Rauso tengono viva Milano mentre Bertuzzi piazza la seconda bomba di serata ed al 30’ il punteggio dice 49-39 per la Mazzoleni.

Inizio shock per i padroni di casa anche nell’ultima frazione, con l’incontenibile Di Rauso ben coadiuvato da Santolamazza che riportano Milano a -4, il Pizzi continua a faticare tremendamente a costruire buoni tiri e va a bersaglio solo con Bertuzzi dalla lunetta e Brignolo in contropiede, addormentandosi troppo spesso in difesa; il risultato è il sorpasso ospite con la tripla di Battistuzzi, che replica due azioni dopo per il 55-57 a tre minuti dalla fine.

Bertuzzi dalla lunga ridà ossigeno a Pizzighettone, dalla lunetta Santolamazza e Casali si scambiano cortesie, ma, come spesso accade, quando la palla scotta finisce inevitabilmente nelle dolcissime mani di Fabrizio Foti che in entrata ne segna altri due; il finale si gioca tutto a cronometro fermo con Milano che paga gli errori dei suoi due migliori giocatori (0/2 Di Rauso, 1/2 Santolamazza) mentre capitan Pedrini non trema e con 4/4 chiude il match sul punteggio di 66-60.

Partita non bella, con la Mazzoleni apparsa a tratti troppo in confusione, sia nell’attacco alla zona, aspetto su cui si dovrà lavorare in questo girone di ritorno, sia a tratti in difesa; qualche giocatore ha bucato letteralmente il match ma le note liete, oltre che dagli inossidabili Foti e Gerli, sono arrivate dal rientrante Baldrighi e soprattutto da Corrado Bertuzzi, alla seconda partita consecutiva in cui risulta decisivo e soprattutto finalmente in fiducia, non solo dall’arco.

Nel prossimo turno ,domenica 19 gennaio alle ore 18 , la Mazzoleni Pizzighettone sara’ impegnata a Milano contro il Basket Opera .