Mazzoleni Pizzighettone – 9Coop Romano 67-71

Mazzoleni Pizzighettone: Foti 17, Pedrini 12, Tolasi, Bertuzzi 3, Severgnini 2, Casali 4, Brignolo 3, Lugic 15, Bergamo 4, Baldrighi, Tolasi, Gerli 7.
All. Giubertoni.

9Coop Romano: Cremaschi, Deleidi, Ferri 21, Buzzini 10, Chiarello 14, Villa 9, Foresti 11, Cremaschi, Dadda 4, Mazzanti 2, Foresti. All.Maioli.

Arbitri: Vincenzi e Purrone.

Parziali: 19-18, 32-37, 48-51.

Note: antisportivo Chiarello al 18’ e Foresti al 24’, nessuno uscito per 5 falli. Spettatori 250.
Mazzoleni Pizzighettone:  Tl 7/17 da 2 18/37 da 3 8/26
9Coop Romano: Tl 11/20 da 2 12/29 da 3 12/30

MVP: Ferri.

Come nello scorso campionato la prima sconfitta dei rivieraschi arriva per mano dei ragazzi di Maioli (la passata stagione era la seconda giornata). Una settimana tribolata per i bianco blu con Foti Casali e Lugic che sono stati recuperati in extremis. Bergamaschi che invece dopo la partenza shock (0-10) si sono compattati con una gran difesa (Chiarello su tutti) e hanno finalizzato molto bene dalla lunga distanza ( Ferri e Villa 9 triple ). La Mazzoleni ha provato a stare in partita aggrappandosi ai suoi leader ma una serata storta al tiro soprattutto nei liberi(7/17) ha consegnato meritatamente la vittoria agli ospiti.

Da “La Provincia “ di A.Botta

Soresina – Prima sconfitta stagionale per la Mazzoleni Pizzighettone con i rivieraschi che cadono nel match casalingo contro Romano Lombardo. Pizzi, sin qui seconda miglior difesa del girone dopo la Sanse (e imbattuta in quattro gare proprio come i biancoverdi), parte forte salvo poi subire il ritorno dei bergamaschi. E in un finale al cardiopalma, caratterizzato anche da alcuni non fischi, Ferri ferma la rimonta rivierasca colpendo ripetutamente da tre.

Bomba di Pedrini a bruciare la retina e inchiodata dopo la penetrazione centrale di Lazar Lugic: meglio di così non poteva iniziare la Mazzoleni tanto che gli ospiti sono costretti ad un time out immediato per cercare di spezzare il ritmo. Ma Pedrini e Luca Casali non intendono mollare la presa e al rientro sul parquet arriva il break da 10 a 0, poi Foti e l’esperto Chiarello si danno battaglia e Lele Gerli con il piazzato e uno scatenato Pedrini tengono gli avversari a distanza. Romano però si conferma squadra ostica (e fisica, con sempre le mani addosso) e con una fiammata targata Villa-Ferri torna in scia mentre la Mazzoleni resta in rottura prolungata anche nel secondo periodo sotto i colpi di un Villa in gas (21 a 29). Poi Foti ha un sussulto, Buzzini non è da meno e così all’intervallo è 32 a 37. A Pizzi serve una nuova scintilla per tornare a macinare la solita pallacanestro e Lugic con l’inchiodata e il successivo recupero prova a caricarsi la squadra sulle spalle. Tuttavia Romano non allenta la pressione, ma Lele Gerli con l’appoggio al vetro e Bertuzzi da tre cercano di lanciare un segnale: Pizzighettone, soprattutto davanti al proprio pubblico, non intende mollare. La battaglia sportiva continua anche nel finale con Chiarello che trova la zampata, Bergamo a fare a sportellate nel pitturato (50 a 55 al 34’) ma Ferri con la sesta bomba di serata scrive la parola fine sull’incontro nonostante l’ultimo tentativo di Brignolo.