Libertas Cernusco – Mazzoleni Pizzighettone 60-67

Libertas Cernusco: Mercante 3, Campeggi, Guffanti 1, Berretta, Siccardo 15, Carrera 13, Sirtori 8, Franco 4, Riva 14, Ramenghi 2, Corbelli ne, Marnetto ne.

All. Cornaghi.

Mazzoleni Pizzighettone: Pedrini 6, Casali 10, Gerli 5, Lugic 21, Brignolo 8, Bertuzzi 4, Severgnini 4, Baldrighi 3, Bergamo 6, Foti ne, Terpstra ne, Tolasi.

All. Giubertoni.

Arbitri: Mongelli e Giudici.

Parziali: 13-16, 27-36, 40-52.

Note: Antisportivo a Campeggi al 27’

Tecnico a Franco al 32’

Espulso Mercante al 32’

Mvp: Lugic.

Da “La Provincia “ di A.Botta

Pizzighettone non perde la testa e con l’ennesima prova di grande solidità esce vincente anche dalla trasferta di Cernusco con la Libertas. Due punti pesantissimi, anche alla luce dell’assenza di un giocatore chiave come Foti. Ce l’ha fatta invece l’altro giocatore acciaccato, Luca Casali, che invece in campo c’è andato e ha anche fatto una buona partita 10 punti in 32’.

La gara prende una direzione precisa sin dai primi minuti, con Pizzighettone molto brillante e Cernusco in difficoltà in difesa. La squadra di casa soffre ma riesce a restare in scia sotto i colpi di Lugic e Casali. Nel secondo quarto Cernusco prova a spingere e con Ramenghi trova il primo vero vantaggio sul 23-20 al 13’. Ma Pizzighettone risponde senza farsi troppo prendere dal panico. La squadra di Giubertoni torna avanti a 3’ dalla fine del tempo con il solito Lugic. Proprio in queste fasi Pizzighettone cambia marcia e allunga grazie a Bertuzzi dalla lunetta sul 33-26, fino al 36-27 di fine primo tempo. La ripresa non cambia il canovaccio del match con la Mazzoneli brava a controllare ritmo e punteggio senza mai andare veramente in difficoltà. I punti di vantaggio diventano addirittura 14, ma Cernusco con Franco accorcia fino al 52-40 di fine terzo quarto. Nell’ultimo parziale i padroni di casa provano il tutto per tutto e arrivano fino al -5 a 90” dalla fine. Ma Pizzi non trema e chiude sul 67-60.