Evolut Romano – Mazzoleni Pizzighettone 64-54 (13-9)-(35-16)-(51-33)

 

Evolut Romano: Duci 3, Gamba , Foresti N , Deleidi 14, Ferri , Buzzini 12, Chiarello 9, Villa 9, Foresti M 7, Turelli 1, Mazzanti 9.

All. E.Maioli

Mazzoleni Pizzighettone: Foti 6, Roberti , Pedrini 11 , Bertuzzi 19, Severgnini 2, Montanari n.e.,Casali n.e.,Cipelletti, Lugic 9, Gerli 7,Baldrighi n.e.,Tolasi n.e.

All. M.Giubertoni

 

Arbitri: Mongelli Nicola di Montichiari (BS) e Vincenzi Giacomo di Curtatone (MN)

Note: Antisportivo a Mazzanti al 12’-Tecnico a Deleidi al 16’-Tecnico ed espulsione Mazzanti e panchina Evolut al 25’ – Tecnico a Gerli al 39’

Usciti per falli: Turelli al 36’

Spettatori:300 circa

MVP: Deleidi- Bertuzzi

 

Troppo brutta per essere vera!

Seconda uscita stagionale per la Mazzoleni impegnata a Treviglio contro Romano Lombardo e purtroppo, dopo una gara decisamente sottotono e che è stata la copia negativa di quella approntata con Iseo, è maturata una sconfitta per la quale trovare qualche giustificazione è quasi impossibile. Diciamo quasi poiché, se è pur vero che ai locali mancava la guardia Carrera, noi avevamo in panchina e tenuti a riposo precauzionale sia  Luca Casali che Fabio Montanari.

Partenza con canestro di Mazzanti ma poi 5 punti di Lugic ci portano avanti sul 2-5 al 3’. Ancora Mazzanti e Buzzini riportano davanti Romano 7-5 .Pizzi non si sblocca per qualche minuto e finalmente, dopo diversi errori, con un ‘piazzato’ di Bertuzzi si ritorna sul 7-7. Buzzini mette la bomba del 10-7 mentre Severgnini con 2/2 nei liberi tiene le squadre a contatto anche se poi sulla sirena del 10° minuto Villa (ex Agrate) con una tripla chiude un primo quarto decisamente bruttino sul punteggio di 13-9.

Che non sia una serata fortunata se ne ha testimonianza già all’inizio del secondo quarto quando si infortuna Fabrizio Foti (rientrerà non al meglio dopo qualche minuto).La partita in questo frangente diventa nervosa e le continue “mani addosso” dei bergamaschi limitano pesantemente i nostri giocatori. Non si segna da ambo le parti poi finalmente rompono il ghiaccio Lugic (da 3) e Chiarello che portano il punteggio sul 15-12. La dimostrazione del gioco al limite del regolamento  è l’antisportivo fischiato a Mazzanti ma non capitalizzato da Severgnini ma è lo stesso Mazzanti a dare il massimo vantaggio ai bergamaschi per il 17-12 al 13’. La Mazzoleni in attacco fatica tremendamente ed è irriconoscibile: 5 punti di Deleidi lanciano la Evolut sul +10 (22-12) al 16’. Finalmente Pizzi segna con una bomba dì Bertuzzi (molto buona la prova di Corrado nel suo complesso ) e si va sul 22 a 15 ma immediatamente Deleidi e Chiarello ristabiliscono le distanze (26-15) al 18’.  Amnesie difensive e pasticci in attacco permettono a Romano di recuperare tante palle e così dopo una di queste su contropiede Deleidi, unitamente al 2 su 2 di Chiarello nei tiri liberi per un fallo subito portano i bergamaschi sul +15 (30-15). Per i locali segna anche Foresti  e dopo l’1/2 di Bertuzzi è la bomba sulla sirena di Duci (appena entrato) a chiudere sul 35 a 16 un primo tempo che definire inguardabile è un eufemismo e con una prestazione offensiva (16 punti) degna dei peggiori aggettivi disponibili per giudicarla.

Al rientro dal riposo lungo si pensa che le cose possano cambiare dopo il comprensibile “parlarci sopra” di coach Giubertoni ma invece segna ancora Villa da tre (38-16) e poi  i primi punti di Pedrini (38-18).Ancora Pedrini da tre (38-21) ma dopo un ottima difesa ospite Mazzanti da 9 mt sulla sirena dei 24” fa capire che non è serata. Anche Gerli si scrive a referto con 2/2 e un appoggio (41-25) al 15’. Pedrini in entrata subisce fallo e il tecnico prima a Mazzanti ( espulso per doppio tecnico)e poi a Coach Maioli sortiscono il 3/4 di Pedrini (41-28).Romano reagisce con 5 punti di Foresti(46-28) e Pizzi segna prima da tre con Gerli e poi muove il punteggio con i liberi di Foti e Bertuzzi (46-33) al 29’. Buzzini prima in entrata e poi con una tripla sulla sirena chiude il 30’ sul punteggio di 51-33.

Si apre l ultimo periodo con le bombe di Villa e Bertuzzi (54-36)

Coach Giubertoni mette i suoi a zona e dopo l entrata di Buzzini ,Bertuzzi mette due triple (56-42) al 35’. Un frangente dove c è tanta confusione e si segna solo dalla linea della carità .Quando Foti mette il suo secondo punto della serata quasi al termine dell’incontro il punteggio segna 59-46

Fasi finali  nervose e con gli arbitri in difficoltà ,c è ancora tempo per un tecnico a Gerli e un paio di canestri di Foti che però non servono per recuperare una partita da dimenticare alla svelta

Una serata ‘orribile’ per i rivieraschi che oltre ad aver segnato la miseria di 16 punti nei primi 20’ hanno anche tirato con scarsa percentuale nei tiri liberi 15/29.

Nel prossimo turno ,stavolta infrasettimanale, i ragazzi di Giubertoni saranno impegnati contro la neopromossa Sustinente  vittoriosa ieri a Milano contro la Pallacanestro 1958.

L’incontro è previsto giovedì 11 ottobre alle ore 21 pressso il Palastadio di Soresina